4 giugno 2009

Lesbiche per corrispondenza

C'è un paesino della Puglia, dove non sono mai stata.
Il mio nome sì. 
Galleggia nella community lesbica locale insieme a voci, elogi, critiche, confidenze su di me.
Non concesse, ma accettate. A tratti gradite.

C'è sta barista, di cui conosco voci, elogi, critiche, confidenze.
Carina, carinissima, dicono le voci.
Intelligente, sensibile, smart dicono altre.
Single.

E per corrispondenza veniamo aggiornate vicendevolmente sulle reciproche vicende.

La corrispondenza è affidata a emeriti cittadini pugliesi.
Il mio compare e la sua indomita sorella, ragazza di spirito e sostanza che ha già fatto cadere qualche testa nelle nebbie milanesi.

C'è un paesino della Puglia, dove non sono mai stata.
Ma dove credo sia necessario pianificare una gita fuori porta.

3 commenti:

etwas ha detto...

suona come una minaccia neanche troppo velata

Gaia ha detto...

e se fosse un'occasione ?
;)

etwas ha detto...

no no, mi piaceva l'idea della minaccia!