31 agosto 2011

Caro diario

No, ovviamente non mi sono dimenticata di te.
E' che sono stati giorni pieni, sai?

Mi sono spaccata in modo stupido, in due.
Mi sono fatta portare in sala operatoria, due volte.

Ho preso una pausa dai lavori, quello full e quello part time.
Poi la casa. Una se ne trova, una se ne lascia.

Ho portato la ragazza in tour promozionale.
Mamma, melanzane, nonna, sabbia nel letto, sorella, sorellina, lidi romani, papà, cugini e zii. Non nell'ordine.

Già, la sorellina. L'ho presa in braccio per la prima volta.
Poco più di 3 chili e già 3 nomi.

Ora siamo tornati in torre di controllo.
Qui Londra, pronti al decollo.




8 commenti:

Anonimo ha detto...

Bentornata!
Monica

Anonimo ha detto...

Welcome back home :)
b.

Shiver- ha detto...

Era da un po' che aspettavo tue novità. Hai un modo di scrivere veramente notevole. Toccante senza mai essere melenso o pieno di autocompiacimento (tipico di molto blogger;).

Ciao

Gaia ha detto...

La cosa che piu' mi autocompiace e' la compiacenza nei commenti di chi legge.
:D

kirsebær ha detto...

here you are again :)

Insight ha detto...

Bentornata.
La vita reale ha la precedenza.

MBTWN ha detto...

Sei dolce.

Gaia ha detto...

>:<