25 gennaio 2009

Da non crederci

C'è il sole, oggi, a Milano.

Tanto vale approfittarne per una bella corsa lungo il Naviglio.

Così, nel frattempo, posso meditare se stasera andare a vedere Milk. O no.


4 commenti:

Arf! ha detto...

Questa sera ho acceso il fisso ormai in disuso, ho guardato i preferiti, ho cliccato sull'icona del tuo salotto smantellato.
Decisa a farti tornare con un vano tentativo volevo scriverti da quella mail che avevo a suo tempo creato appositamente per commentarti; ed ho scoperto la tua! Che vero piacere scoprire che avevi riaperto un blog.

Ho terminato adesso di leggerti.
_Ma sei una giornalista, brutta storia.
_ La donna tua amica è stata anche tua amante, giusto? (quattro amiche al bar)
_Concordo con sweet, la cosa che mi piace di facebook è l'assenza di anonimato: nome, cognome, foto propri.
_Tra la francese, dottore e proclamazioni varie non capisco quanto si veda che sey gay (lesbica stride ancora?).

A Dicembre ho smesso di appuntare note. Buona corsa!

Gaia ha detto...

Arf!
Ciao, è un piacere che tu rilegga...

Aspè, aspè, mi sò persa qualche pezzo.

E rispondo rapidamente perchè, come mi hai ricordato, sono giornalista e il direttore mi fissa attraverso la vetrata...

- Capita, si deve pur mangiare
- E' capitato piuttosto il contrario. Che amanti siano diventate amiche. Ma sì, è successo. Sempre con forti presupposti alla base, però.
- Assenza di anonimato? Cioè tutto trasparente?
Non lo sarà mai, perchè è una identità virtuale comunque la metti.
E facebook è anche un gioco, e per tale lo prendo. Ma ho una identità con tutto vero. Nome, cognome, foto di me da bambina messe da mia sorella...
-No, lesbica non stride per niente. Anzi. Lo urlerei al mondo, a volte! Certo, non che la parola mi piaccia. Ma non è colpa sua...

Ehi, buona giornata!
E torna presto, nel salotto/diario/dieci ;)

Arf! ha detto...

Ciao Gaia, certo che torno!
...Dovresti auspicarti il contrario :)

Che pezzo ti sei persa?

Gaia ha detto...

Great!

A presto ;)